Vai al contenuto principaleVai al footer

Il Ministro Vittorio Colao ha incontrato l'Associazione Luca Coscioni

L'incontro per discutere la possibilità di anticipare l'uso della firma digitale per le proposte di iniziativa popolare legislativa e referendaria

Data 03 giugno 2021

Il Ministro per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale, Vittorio Colao, ha ricevuto questa mattina una delegazione dell’Associazione Luca Coscioni, guidata dal Co-presidente Marco Gentili, per un confronto sulla possibilità di anticipare l’uso della firma digitale per raccogliere le sottoscrizioni su proposte di iniziativa popolare legislativa e referendaria.

Su questo punto il Ministro ha confermato che entro il 1° gennaio 2022, come previsto dalla legge, verrà sviluppata, testata e rilasciata una Piattaforma sicura e integrata con l’Anagrafe Nazionale della popolazione residente. La Piattaforma permetterà di sottoscrivere le proposte referendarie, previo accesso remoto sicuro mediante SPID o CIE, con la contestuale validazione temporale delle sottoscrizioni. La piattaforma, sviluppata da Sogei, consentirà di digitalizzare l’intero processo “end-to-end” tramite l’integrazione informatica dell’Anagrafe e delle liste elettorali.

In merito alla richiesta di anticipo dell’utilizzo della firma elettronica qualificata alla data del 1° luglio 2021, il Ministro si è impegnato a valutare la compatibilità delle proposte dell’Associazione con il contesto normativo e ha aperto le essenziali interlocuzioni con gli uffici degli altri Ministeri competenti, considerata la loro specifica competenza in materia.

Allegati

Il Comunicato stampa sull'incontro

Comunicato stampa incontro Ministro Colao - Coscioni