Vai al contenuto principaleVai al footer

Parte il Partenariato Globale sull’intelligenza artificiale

Pisano: “L’intelligenza artificiale può migliorare la nostra società. Importante che non perda la connotazione umana”.

Data 16 giugno 2020
Logo del partenariato globale sull'Intelligenza Artificiale

Prende il via ufficialmente la Global Partnership on Artificial Intelligence - GPAI (Partenariato Globale sull’Intelligenza artificiale) cui l’Italia ha aderito il 26 maggio u.s.

L’iniziativa, oltre all’Italia, annovera tra i Paesi fondatori Australia, Canada, Francia, Germania, India, Giappone, Messico, Nuova Zelanda, Repubblica di Corea, Singapore, Slovenia, Regno Unito, Stati Uniti d’America, e l’Unione Europea. Di seguito la Dichiarazione Congiunta dei paesi fondatori della GPAI.