Vai al contenuto principaleVai al footer

Connettività, ridurre il divario digitale per una società più inclusiva

Il 12 aprile il ministro Colao ha partecipato al meeting “Connectivity and Social Inclusion” organizzato dalla Presidenza italiana del G20

  • La connettività ha un ruolo essenziale nell’affrontare le sfide globali;
  • Il 60% della popolazione mondiale non ha ancora accesso alla rete;
  • In questo contesto la collaborazione internazionale tra istituzioni pubbliche, imprese e cittadini è fondamentale.
Data 13 aprile 2021

Mai come in questa fase sta emergendo il ruolo essenziale della connettività nell’affrontare le sfide esacerbate dalla pandemia e nel facilitare innovazione sostenibile e la crescita economica, favorendo allo stesso tempo l’inclusione sociale.

È questo uno dei punto emersi nell’evento, che si è tenuto in videoconferenza nell’ambito della Task force sull’economia digitale. L'incontro ha visto la partecipazione di rappresentanti di Membri del G20, attori sociali (i cosiddetti "Engagement groups") e organizzazioni internazionali (Commissione Europea, UNHCR, UNIDO e OECD).

Nel corso della discussione, il Ministro Colao ha sottolineato la necessità di mettere in atto misure per ridurre il divario in termini di connettività. Nonostante i recenti miglioramenti, infatti, il 60% della popolazione globale non ha accesso alla rete. Le disparità nell’accesso alla connettività possono limitare le opportunità sociali ed economiche solo a chi è dotato delle tecnologie appropriate, escludendo quindi un parte considerevole della popolazione.

Con queste premesse, il Ministro ha ribadito l’urgenza di accelerare l’implementazione della banda ultra larga in Italia, per evitare che le aree non ancora dotate di sufficiente connettività generino dei “colli di bottiglia” nell’infrastruttura del Paese. Ha quindi riaffermato l'ambizioso obiettivo di dotare tutto il paese della connessione veloce entro il 2026.

In un mondo connesso nessun paese può essere un'isola digitale.

Connettività e inclusione globale possono essere raggiunte grazie a uno sforzo di collaborazione internazionale tra istituzioni pubbliche, imprese e cittadini.