Vai al contenuto principaleVai al footer

Esperti in gestione di gare d’appalto e contratti pubblici

Unità di Missione - Il Dipartimento per la trasformazione digitale è alla ricerca di esperti che lavoreranno sui progetti di digitalizzazione e innovazione

Data di apertura 17 maggio 2022
Compenso

Fino a 50.000,00 €

Stato

CHIUSA

Data di chiusura 27 maggio 2022
Argomenti Posizioni lavorative PNRRItalia digitale 2026
Approfondisci

Descrizione e Responsabilità

Esperto Amministrativo con consolidata esperienza nel settore della contrattualistica pubblica e delle procedure amministrative per l’affidamento di appalti, in particolare di servizi e forniture, maturata presso pubbliche amministrazioni di cui all’articolo1, comma 2, del d.lgs. 165/2001, organismi di diritto pubblico, società a prevalente partecipazione pubblica ed enti comunque tenuti al rispetto del codice dei contratti pubblici.

Qualifiche chiave

Fermo restando quanto previsto dal Decreto del Ministro per la funzione pubblica del 14 ottobre 2021, sono requisiti di partecipazione:

  • Approfondita conoscenza della disciplina degli appalti pubblici di lavori, servizi e forniture e, nello specifico, delle procedure di aggiudicazione svolte mediante ricorso alle piattaforme elettroniche di cui al d.lgs. 50/2016;
  • Esperienza di più di quindici anni nel settore delle gare e dei contratti pubblici, anche di rilevanza comunitaria, e in particolare in: a) gestione amministrativa del procedimento per l’affidamento di contratti d’appalto (es. definizione di determinazioni a contrarre, atti endoprocedimentali, verbali determine di affidamento, schemi di contratti e capitolati, invito a presentare offerte, bando, di gara pubblica, predisposizione dei capitolati, nomina commissione di valutazione, redazione di contratti pubblici, ecc); b) esecuzione operativa delle procedure di gara (es. apertura CIG, acquisizione CUP, utilizzo piattaforme informatiche MEPA/ SDAPA/adesioni ad accordi quadro, svolgimento controlli sui requisiti ex art. 80 del codice dei contratti degli operatori economici, adempimenti sulla trasparenza, ecc.); c) esperienza nella gestione di appalti nell’ambito di programmi cofinanziati da Fondi Strutturali o nazionali (es. FSC);

Formazione

  • Possesso di uno dei seguenti titoli di studio: Laurea magistrale a ciclo unico in LMG/01 Giurisprudenza, LM-62 Scienze della politica, LM-63 Scienze delle pubbliche amministrazioni, LM-56 Scienze dell’economia, LM-77 Scienze economico-aziendali; titoli di studio equipollenti o equiparati secondo la normativa vigente;

Candidatura

Entro il 27/05/2022 gli esperti interessati in possesso dei requisiti richiesti, previa registrazione sul portale inPA, possono aderire all’avviso, fermo restando che non è consentito il conferimento a ciascun iscritto di più di un incarico per volta.

Aggiornamenti

Il 05 agosto è stato pubblicato l'esito dei colloqui selettivi, disponibile nella sezione Allegati