Vai al contenuto principaleVai al footer

Mobility as a Service for Italy - 7 territori

Categoria

Avviso

Data di apertura 14 aprile 2023 00:00
Stato

CHIUSO

Data di chiusura 31 maggio 2023 23:59
Struttura di riferimento

Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri e Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Finalità e ambito di applicazione

Il presente Avviso, definito in collaborazione tra il Dipartimento per la trasformazione digitale (DTD) della Presidenza del Consiglio dei Ministri e il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT), attua, all’interno della Missione 1 Componente 1 del PNRR, finanziato dall’Unione europea nel contesto dell’iniziativa Next Generation EU, il sub-Investimento 1.4.6 “Mobility as a Service for Italy” per lo sviluppo di nuovi servizi alla mobilità, basati sull'adozione di paradigmi della mobilità come servizio (MaaS) nelle Regioni e/o Province Autonome selezionate per digitalizzare i trasporti locali e fornire agli utenti un'esperienza di mobilità integrata dalla pianificazione dei viaggi ai pagamenti attraverso molteplici modi di trasporto.

I progetti realizzati, che interverranno in determinate aree sul territorio regionale, potranno valorizzare le esperienze maturate nelle tre città leader selezionate nella prima fase di attuazione della misura PNRR e nelle ulteriori città selezionate dall’intervento coerente finanziato con il fondo complementare al PNRR.

Dotazione finanziaria

La dotazione finanziaria complessiva del presente Avviso è pari a € 16.100.000,00, individuata a valere sulle risorse di cui al sub investimento 1.4.6 della Missione 1 Componente 1 del PNRR - finanziato dall’Unione europea nel contesto dell’iniziativa Next Generation EU.

Soggetti attuatori ammissibili

In coerenza con le indicazioni fornite nella Scheda di dettaglio del Sub-Investimento 1.4.6 della Missione 1 – Componente 1 – Asse 1 del PNRR, sono invitati a presentare proposte progettuali a valere sul presente Avviso, le Regioni/Province Autonome. In particolare, sono ammissibili le seguenti Regioni/Province Autonome:

  • Regione Abruzzo
  • Regione Basilicata
  • Regione Calabria
  • Regione Campania
  • Regione Emilia Romagna
  • Regione Friuli Venezia Giulia
  • Regione Lazio
  • Regione Liguria
  • Regione Lombardia
  • Regione Marche
  • Regione Molise
  • Regione Piemonte
  • Regione Puglia
  • Regione Sardegna
  • Regione Sicilia
  • Regione Toscana
  • Regione Umbria
  • Regione Val d'Aosta
  • Regione Veneto
  • Regione Autonoma Trentino-Alto Adige/Südtirol
  • Provincia Autonoma di Bolzano
  • Provincia Autonoma di Trento

Ciascuno dei soggetti può presentare, a valere sul presente Avviso, una sola domanda.

Interventi finanziabili

La proposta progettuale, da descrivere nella Scheda Progetto MaaS (Allegato 2 al presente Avviso) e definita in modo tale da assicurare il coinvolgimento nella sperimentazione di uno o più comuni del territorio regionale, deve essere coerente con le finalità e gli obiettivi generali del sub-investimento 1.4.6 di cui al presente Avviso e deve presentare le seguenti caratteristiche:

  • soluzioni volte a incrementare la capacità di gestire efficacemente la domanda di mobilità, sfruttando tutte le opzioni di mobilità, razionalizzare il rapporto fra trasporto pubblico e trasporto privato e rendere più efficiente, sostenibile, inclusiva e digitale la mobilità nei territori selezionati, facilitando la mobilità interna e di scambio in un approccio centrato sui viaggiatori-utenti;
  • soluzioni che, facilitando l’interazione efficace tra gli operatori del trasporto e tra questi e le piattaforme di intermediazione tramite la piattaforma nazionale realizzata nel progetto MaaS4Italy, permettano di superare gli effetti negativi della frammentazione dell’offerta, offrendo al cittadino la possibilità di programmare e realizzare, in modo semplice e sicuro, viaggi “porta a porta”;
  • sperimentazione di servizi MaaS nel territorio di riferimento, comprensive di attività di valutazione dell'accettazione da parte degli utenti, validazione dei modelli di business e definizione di linee guide per la redazione di eventuali provvedimenti normativi al termine delle sperimentazioni.
  • soluzioni per incrementare l’impiego dei sistemi digitali nel trasporto pubblico e privato, in generale per aumentarne qualità, sicurezza e attrattività, e in modo specifico per migliorare funzionalità quali il monitoraggio e la gestione dei sistemi, l’informazione agli utenti e la prevenzione degli assembramenti, la prenotazione dei viaggi;
  • soluzioni funzionali ad aumentare l’efficienza e la penetrazione dei sistemi di pagamento digitale con strumenti interoperabili;
  • soluzioni capaci di aumentare l’efficacia e l’uso da parte degli utenti dei sistemi di integrazione tariffaria, ove disponibili;
  • soluzioni funzionali alla condivisione dei dati statici e dinamici relativi all’offerta dei servizi di trasporto, puntuali, in forma aperta, sicura, protetta e non discriminatoria. Questa è condizione essenziale per lo sviluppo dei servizi MaaS, coerentemente con iniziative avviate da alcuni anni in ambito Europeo e nazionale, che hanno portato al Regolamento UE 1926/2017 che prevede la creazione del National Access Point (NAP) per la centralizzazione e condivisione dei dati e indica i modelli e gli standard da utilizzare.

Dimensione finanziaria, durata e realizzazione dei progetti

L’importo finanziabile, per ciascuno dei sette progetti che verranno selezionati mediante il presente Avviso, è pari a € 2.300.000.

La dotazione finanziaria prevista è finalizzata:

  • a) alla realizzazione delle sperimentazioni MaaS e
  • b) a sostegno della digitalizzazione del trasporto pubblico locale.

Con riferimento al contributo di cui alla precedente lettera b), i Soggetti attuatori assicurano il rispetto delle norme applicabili in materia di aiuti di stato in conformità con le indicazioni di cui all’articolo 8, comma 2 del presente Avviso.

Le attività previste per il progetto proposto dovranno concludersi entro il 30 giugno 2026. Entro tale termine tutte le attività devono essere portate a termine e le spese ammissibili dovranno essere fatturate al Soggetto Attuatore. Inoltre, entro il 31 gennaio 2025, le sperimentazioni dovranno essere concluse, con la produzione dei rapporti sperimentali. Ogni soluzione di mobilità come servizio dovrà essere stata utilizzata da almeno 1000 utenti durante la fase pilota. Le proposte progettuali sono presentate utilizzando il modello di cui all’Allegato 2 (Scheda progetto MaaS) al presente Avviso.

Termini e modalità di presentazione delle domande

La domanda di partecipazione è compilata secondo il modello di domanda in Allegato 1 al presente Avviso. La domanda è resa nella forma dell’autocertificazione, ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 e con le responsabilità previste dagli artt. 75 e 76 dello stesso Decreto. La domanda di partecipazione in formato “pdf” è sottoscritta digitalmente dal legale rappresentante del Soggetto Attuatore proponente o, in alternativa, da un delegato. In quest’ultimo caso, è richiesta, a pena di irricevibilità della domanda, la produzione contestuale dell’atto di delega.

Alla domanda di partecipazione va allegata la Scheda Progetto MaaS in formato pdf. (Allegato 2 al presente Avviso). La documentazione deve essere trasmessa con un unico messaggio di Posta Elettronica Certificata (PEC), entro e non oltre le ore 23:59 del giorno 31 maggio 2023, all’indirizzo dtd.pnrr@pec.governo.it avendo cura di riportare nell’oggetto l’identificativo: “AVVISO 2023 – PROGETTO PNRR MAAS4ITALY - 7 TERRITORI”.

Aggiornamenti

  • il 9 maggio 2023 sono stati pubblicati, come previsto dall'Avviso, i chiarimenti, disponibili nella sezione degli Allegati
  • il 12 maggio 2023 sono stati pubblicati, come previsto dall'Avviso, ulteriori chiarimenti, disponibili nella sezione degli Allegati
  • il 23 maggio 2023 sono stati pubblicati, come previsto dall'Avviso, ulteriori chiarimenti, disponibili nella sezione degli Allegati
  • il 19 giugno 2023 è stato pubblicato il Decreto di nomina della Commissione di valutazione, disponibile nella sezione degli Allegati
  • il 13 settembre 2023 è stato pubblicato il Decreto con la graduatoria provvisoria, disponibile nella sezione degli Allegati

Pubblicazione del Decreto di approvazione della graduatoria provvisoria

Il 13 settembre 2023 è stato pubblicato il Decreto di approvazione della graduatoria provvisoria dell’Avviso Pubblico (PDF), nella sezione Allegati è possibile consultare il Decreto. Stante l’esito della presente graduatoria provvisoria la Provincia autonoma di Bolzano e le regioni Emilia-Romagna, Piemonte, Veneto, Puglia, Campania e Abruzzo sono stati selezionati per portare avanti, all’interno dei loro territori, il paradigma Mobility as a Service (MaaS), quale nuovo concetto di mobilità innovativa che permette ai cittadini di usufruire di diversi mezzi di trasporto attraverso un unico canale digitale, che li supporti dalla pianificazione del viaggio al pagamento, valorizzando in tale contesto le esperienze maturate nelle tre città leader selezionate nella prima fase di attuazione della misura PNRR e nelle ulteriori città selezionate con il fondo complementare al PNRR (PNC). All’esito della valutazione delle eventuali istanze pervenute, si provvederà alla definizione del decreto di approvazione della graduatoria definitiva contenente i sette progetti ammessi a finanziamento e l’elenco dei restanti progetti in ordine di punteggio attribuito.