Vai al contenuto principaleVai al footer

Mobility as a Service for Italy, l'esito della Manifestazione di interesse

Pubblicato l’esito della Manifestazione di interesse rivolta ai Comuni capoluogo delle 14 Città metropolitane

Data 08 novembre 2021

Dal primo ottobre 2021 fino al 29 ottobre 2021, i Comuni capoluogo delle Città metropolitane, anche delle Regioni a statuto speciale, hanno avuto la possibilità di inviare la propria Manifestazione di interesse a entrare a far parte dei primi tre progetti pilota di servizi Mobility as a Service for Italy (MaaS). Il MaaS rientra nella Misura 1.4.6 del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), nella cui attuazione sono impegnati il Ministro per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale (MITD) – Dipartimento per la trasformazione digitale (DTD) della Presidenza del Consiglio dei Ministri e il Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili (MIMS).

La Misura introduce un nuovo concetto di mobilità che prevede l'integrazione di molteplici servizi di trasporto pubblico e privato, accessibili all’utente finale attraverso un unico canale digitale. Questi servizi operano attraverso “piattaforme digitali di intermediazione” che abilitano diverse funzionalità – quali informazione, programmazione e prenotazione di viaggi, pagamento unificato dei servizi, operazioni post-viaggio - capaci di rispondere in modo personalizzato a tutte le esigenze di mobilità.

La manifestazione di interesse

A seguito della pubblicazione della Manifestazioni di interesse sono pervenute 13 richieste di partecipazione, tutte giudicate coerenti con i principi dell’iniziativa.

A seguire l'elenco dei Comuni capoluogo di Città metropolitane in questione:

  1. Bari
  2. Bologna
  3. Cagliari
  4. Catania
  5. Firenze
  6. Genova
  7. Milano
  8. Napoli
  9. Palermo
  10. Reggio Calabria
  11. Roma
  12. Torino
  13. Venezia

Prossimi passi

Seguirà ora una seconda fase di attuazione della Misura attraverso la pubblicazione di un Avviso Pubblico, destinato ai 13 enti che hanno partecipato e superato la manifestazione di interesse, a valle del quale saranno selezionati e finanziati tre progetti, in altrettante città “leader”. Gli enti interessati saranno supportati nella definizione delle proposte progettuali attraverso l’organizzazione di un workshop informativo. Successivamente, saranno selezionati e finanziati altri sette progetti in aree "follower", che saranno supportate progettualmente dalle tre città leader.

MaaS rientra nella più ampia strategia Italia digitale 2026, il piano d’investimenti all’interno del PNRR dedicato alla digitalizzazione e all’innovazione

Crediti

foto da Unsplash di Laurie Decroux