Vai al contenuto principaleVai al footer

Telemedicina per contrastare l’emergenza Covid-19: la relazione della task force

Il report sulle attività svolte dal gruppo di lavoro impegnato nell’individuazione di soluzioni tecnologiche di Teleassistenza medica.

Data 16 giugno 2020
Un tablet e uno smartphone che mostrano articoli su come proteggersi dal coronavirus

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha menzionato la telemedicina tra i servizi essenziali per il “rafforzamento della risposta dei sistemi sanitari al COVID-19”.

In risposta alla fast call for contribution lanciata nell’ambito dell’iniziativa interministeriale “Innova per l’Italia” e volta ad individuare le migliori app e soluzioni tecniche di teleassistenza disponibili sul mercato, affidabili e pronte all’uso, sono state rilevate 504 proposte.

Nell’insieme si è trattato di proposte molto variegate rispetto ai bisogni di salute, ai setting assistenziali e ai processi sanitari interessati. Per offrire una risposta tempestiva alla gestione dell’emergenza COVID-19, il sottogruppo di lavoro n° 5 dedicato alla “Teleassistenza medica” si è focalizzato sull’individuazione e valutazione delle soluzioni tecnologiche in grado di fornire supporto alla medicina territoriale nelle attività di sorveglianza attiva agli assistiti in isolamento domiciliare disposto dall’Autorità sanitaria locale.

Il processo di selezione delle proposte è stato articolato in tre fasi:

  1. preselezione;
  2. caratterizzazione delle proposte;
  3. approfondimento delle proposte selezionate mediante interviste in videochiamata.

Questo ha consentito di individuare cinque soluzioni tecnologiche con la più estesa corrispondenza alle esigenze di risposta all’emergenza COVID-19, sia per caratteristiche tecniche, sia per modalità di identificazione ed autenticazione dei pazienti/cittadini, sia per tempi di trasferimento operativo nell’attualità emergenziale.

Innova per l'Italia

La tecnologia e l'innovazione per la lotta al Coronavirus

Crediti

Fotografia di @thenewmalcolm su Unsplash