Affari giuridici (privacy specialist)

Posizione chiusa

Il dipartimento per la trasformazione digitale è alla ricerca di professionisti con una comprovata esperienza in affari legali, giuridici e regolamentari nazionali ed europei e altresì in relazioni istituzionali, insegnamento di materie connesse al diritto e alla politica dell’innovazione e nella progettazione e gestione di iniziative di inclusione digitale

Questa figura sarà responsabile dell’analisi del quadro normativo e legislativo nazionale ed europeo che guida le azioni del governo per la realizzazione dell’Agenda Digitale. Sarà anche responsabile dell’identificazione di specifici e mirati interventi normativi e regolatori e/o loro modificazioni necessari per l’attuazione della strategia di innovazione e crescita digitale del Governo Italiano.

Questa figura gestirà le relazioni con le altre istituzioni nazionali, europee e internazionali che giocano un ruolo nel quadro regolatorio delle politiche dell’innovazione, nella regolazione ed esecuzione dell’Agenda Digitale così come con tutte le istituzioni indipendenti che giocano un ruolo chiave nel settore digitale e si farà promotore della corretta applicazione del quadro normativo in vigore.

I professionisti che stiamo cercando devono avere un’esperienza pluriennale, eventualmente maturata anche in ambito accademico, nelle materie dell’informatica giuridica, privacy, proprietà intellettuale, commercio elettronico, e-procurement, amministrazione digitale e e-gov.

Qualifiche chiave

  • Approfondita conoscenza della legislazione nazionale ed europea in ambito ICT
  • Elevata esperienza, maturata nel settore pubblico e/o nel privato, nel diritto dell’informatica e delle nuove tecnologie nonché nel diritto alla privacy, della proprietà intellettuale e delle materia giuridiche connesse all’e-procurement
  • Approfondita conoscenza o esperienze nella stesura di bozze di atti normativi e regolamentari e nella revisione di documenti legislativi nonché grande conoscenza del processo legislativo
  • Profonda conoscenza delle politiche sull’innovazione nazionali, europee e internazionali
  • Forte conoscenza delle relazioni istituzionali nazionali ed europee nell’ambito dell’ICT ed elevata attitudine nella redazione di documenti istituzionali e drafting di atti normativi
  • Ottima conoscenza della lingua inglese

Esperienza richiesta

Esperti in possesso di comprovata esperienza, non inferiore a 4 anni, nell’analisi di norme, politiche e strategie pubbliche per la crescita digitale, nonché nell’analisi dei processi amministrativi con particolare riferimento alle materie dell’informatica giuridica, della privacy, della proprietà intellettuale, del commercio elettronico, dell’e-procurement, dell’amministrazione digitale e dell’e-gov.

Documentazione

Compenso

Fino a 75.000 euro