Lavora con noi

“Cambiamoci!”

Con questo slogan il Ministro Paola Pisano ha dato il via alla campagna di hiring per creare la squadra del Dipartimento per la trasformazione digitale: una chiamata ai talenti, pronti a mettersi in gioco per un progetto ambizioso di trasformazione del Paese. Il Dipartimento promuove e coordina le politiche di innovazione del settore pubblico e nasce sulla scia e l’impulso del lavoro del Team per la Trasformazione digitale.

Ci rivolgiamo a persone motivate, tecnicamente molto esperte, con esperienze professionali in ingegneria, informatica, big data, matematica, statistica, machine learning, software open source, sicurezza, product design e user experience, sviluppo applicazioni mobile, software architecture e relazioni sviluppatori. Cerchiamo veri e propri “missionari” che avranno l’opportunità di contribuire a un progetto che ha l’ambizione di essere il “volano dell’innovazione” per il Paese. Persone con comprovati successi nei rispettivi settori, con esperienza operativa e non solo di consulenza, con il desiderio di fare la differenza, abituate a pensare “fuori dagli schemi” e con il coraggio di cambiare lo status quo; persone che sanno lavorare con pazienza quando sotto pressione, essere determinate e capaci di gestire con entusiasmo situazioni complesse; persone che hanno la capacità di fare autocritica ed essere pronte a imparare dai propri errori, sapendo che questo aiuta il continuo miglioramento dei processi. In particolare vogliamo:

  1. Coordinare i diversi “stakeholder” pubblici nella gestione di programmi digitali, esistenti e futuri, in maniera integrata con una metodologia agile e un approccio open data
  2. Individuare nuove iniziative di trasformazione digitale e tecnologica
  3. Diventare un centro autorevole di competenza digitale e innovazione per gli “stakeholder” pubblici, allo scopo di condividere linee guida, direttive e pareri
  4. Creare una comunità internazionale di sviluppatori e designer che contribuiscano allo sviluppo delle API e dei servizi digitali, che identifichino e risolvano problemi tecnologici, forniscano informazioni e istruzioni sui principi di innovazione digitale e creino strumenti e servizi condivisi
  5. Porre le fondamenta per un’architettura in evoluzione in grado di “scalare” nel tempo e rimanere al passo con le tendenze tecnologiche che emergeranno

Di seguito i dettagli delle posizioni aperte:

Chiediamo un impegno con durata massima di tre anni.
I diversi ruoli potranno avere massimali di compenso variabili tra i 48.000 euro e i 130.000 euro all’anno.
Roma ma per posizioni particolari possiamo considerare forme di lavoro parzialmente da remoto.
Se vivete fuori Roma, non possiamo offrire le spese di viaggio e relocation dalla vostra residenza.
Esperto della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Le modalità di pagamento saranno stabilite al momento della nomina sulla base della disciplina applicabile.
Occasionalmente si dovrà essere eleganti, ma normalmente ci si può vestire in modo casual e sportivo.
Non dimentichiamo che lavoreremo in un ambiente governativo. Avremo l’opportunità di collaborare in ogni ambito della Pubblica Amministrazione con persone incredibilmente brillanti e intelligenti, con grande volontà e con il sincero desiderio di migliorare e “fare la cosa giusta”. Ci sono, infatti, team moderni e innovativi e isole di eccellenza, in grado di ottenere molto con poche risorse. Nonostante ciò, lo stato attuale delle infrastrutture digitali pubbliche mostra ancora gli effetti di una lunga mancanza di un agile coordinamento centrale. Molto è stato fatto nell’ultimo periodo, ma la maggior parte dei programmi non è allineata e numerosi sistemi e siti sono stati costruiti con tecnologie obsolete, con insufficiente attenzione alla “user experience”, scarsa integrazione e, spesso, mancanza di interoperabilità. Troveremo anche molte norme e regole complicate, talvolta incomprensibili; dovremo imparare a gestire con intelligenza la burocrazia. Per coloro che non hanno paura di questi ostacoli, che si sentono in profonda sintonia con questi obiettivi e con questi principi, che sono in grado di cavarsela in situazioni difficili, che hanno una predisposizione naturale verso la semplificazione, il nostro team è il posto giusto.

I candidati ammessi al colloquio per le posizioni di Service owner, Technical project manager, Chief information security officer e Security engineer riceveranno la convocazione per sostenere il colloquio entro la data del 31 maggio 2020.

I candidati ammessi al colloquio per tutte le altre figure ricercate riceveranno la convocazione per sostenere il colloquio entro la data del 31 marzo 2020.

Allegato A al DPCM del 24 gennaio 2020 (in formato PDF)

Posizioni aperte

In questo momento non ci sono posizioni aperte.

Posizioni chiuse

API expert  Posizione chiusa



Assistente del team  Posizione chiusa

Business analyst  Posizione chiusa


Collaborazioni Internazionali  Posizione chiusa

Content designer  Posizione chiusa

Data scientist  Posizione chiusa

HR manager  Posizione chiusa

Head of design  Posizione chiusa


Open source project leader  Posizione chiusa


Progettazione bandi europei  Posizione chiusa

Relazioni con gli sviluppatori  Posizione chiusa



Security engineer  Posizione chiusa

Service designer  Posizione chiusa

Service owner  Posizione chiusa

Software engineer  Posizione chiusa


Technical project manager  Posizione chiusa

UI/UX designer  Posizione chiusa